DISEGNA COME SCOLPISCE. Fogli scelti dalla collezione del Museo Vincenzo Vela.

A cura di Gianna A. Mina e Marie Therese Bätschmann.

Il Museo conserva 320 fogli attribuiti a Vincenzo Vela, di cui una sessantina bifacciali, su carte di qualità e dimensione variabili. A partire da questo nucleo si sviluppa la mostra-dossier «Disegna come scolpisce. Fogli scelti dalla collezione del Museo Vincenzo Vela».
Il titolo dichiara esplicitamente l’intenzione delle curatrici nel proporre una disamina metodologica su come la produzione grafica dell’artista sia in diretta relazione con il suo lavoro tridimensionale di scultore e plasticatore, suggerendo l’influsso di quest’ultima attività su quella di disegnatore.
L’esposizione occupa quattro sale al primo piano del Museo ed è divisa in sei sezioni tematiche: Scala, linee e misure; Da più punti di vista; I monumenti a Vittorio Emanuele II; Figura e basamento; Figura frontale.
Nel campo del disegno, l’interesse di Vela verte sulla figura. L’artista studia e varia la postura dei corpi, attraverso la quale dà espressione a sentimenti come la fierezza, la risolutezza, la partecipazione emotiva e la tristezza.

Inaugurazione
venerdì 25 agosto, 18.30

Periodo espositivo
25.08.2023 – primavera 2024

Orari
martedì – venerdì
10.00 – 18.00 (giugno – settembre)
10.00 – 17.00 (ottobre – novembre)

sabato e domenica
10.00-18.00

lunedì chiuso