LE INVENZIONI DI TANTE OPERE. DOMENICO FONTANA (1543-1607) E I SUOI CANTIERI.

Figura celebre soprattutto per l’elevazione dell’obelisco Vaticano in piazza San Pietro e per aver segnato l’inizio dell’affermazione a Roma degli architetti ticinesi, Domenico Fontana (Melide 1543-Napoli 1607), architetto di Sisto V, viene qui indagato da un’angolazione inedita, che ne mette in luce il dialogo con i numerosi artisti attivi nei grandi cantieri da lui progettati … Leggi tutto LE INVENZIONI DI TANTE OPERE. DOMENICO FONTANA (1543-1607) E I SUOI CANTIERI.

DONAZIONI #3. Ricerca artistica tra memoria e oblio.

La mostra, che si tiene allo Spazio Officina, si inserisce nel filone della “grafica contemporanea”, e vuole presentare e rendere visibili al pubblico una selezione delle opere donate al m.a.x. museo di Chiasso da artisti e filantropi del mondo dell’arte e della cultura, grazie anche alla sinergia con l’associazione amici del m.a.x. museo AAMM. La … Leggi tutto DONAZIONI #3. Ricerca artistica tra memoria e oblio.

MATERIA, GESTO, IMPRONTA E SEGNO. L’opera grafica di Burri, Vedova, Kounellis, Paolucci e Benedetti.

La mostra si inserisce nel filone dei maestri del XX secolo e propone una visione della ricerca grafica e artistica di cinque personalità di spicco nella cultura del Novecento: Alberto Burri, Emilio Vedova, Jannis Kounellis, Flavio Paolucci e Mario Benedetti. Ciascuno di questi artisti è un protagonista delle stazioni fondamentali dell’arte contemporanea, che, nella loro … Leggi tutto MATERIA, GESTO, IMPRONTA E SEGNO. L’opera grafica di Burri, Vedova, Kounellis, Paolucci e Benedetti.

LA COLLEZIONE 1982 – 2022

Inaugurato l’11 settembre 1982, il Museo d’arte Mendrisio compie 40 anni. Il primo nucleo, fondamentale spinta alla nascita di un museo cittadino, era costituito dalla collezione dei fratelli Aldo e Aldina Grigioni, uno straordinario insieme di oltre 150 opere, selezionate ad offrire una panoramica di rilievo soprattutto dell’arte ticinese e lombarda tra fine Ottocento e … Leggi tutto LA COLLEZIONE 1982 – 2022

Il territorio come palinsesto: l’eredità di André Corboz.

Il Teatro dell’architettura Mendrisio dell’Università della Svizzera italiana ha il piacere di annunciare che la mostra “Il Territorio come palinsesto: l’eredità di André Corboz”, promossa dall’Accademia di architettura dell’USI, con l’Istituto di storia e teoria dell’arte e dell’architettura-ISA, con il sostegno della Biblioteca dell’Accademia di architettura e della Cattedra Borromini, avrà luogo dal 4 novembre … Leggi tutto Il territorio come palinsesto: l’eredità di André Corboz.

IL FILO DI ARIANNA. Marcel Dupertuis. Opere 1951-2021

Mostra a cura di Gianna A. Mina in collaborazione con Matthias Frehner. Nato a Vevey ma ticinese d’adozione, Marcel Dupertuis persegue sin dagli esordi una ricerca a tutto tondo che abbraccia scultura, pittura, disegno e grafica, ma anche fotografia e letteratura. Il tutto con estrema coerenza, dalle realizzazioni monumentali di carattere costruttivista fino alle forme … Leggi tutto IL FILO DI ARIANNA. Marcel Dupertuis. Opere 1951-2021

RENATO BALLERINI (Ravenna 1877 – Lugano 1954). Pittore, scultore, illustratore e giornalista.

Mostra a cura di Simona Ostinelli. Renato Ballerini è stato uno dei protagonisti della vita culturale ticinese nei primi anni del Novecento, anche se il suo nome oggi è noto solo agli addetti ai lavori. Nato a Ravenna nel 1877, studia all’Accademia di belle arti della sua città e completa la formazione all’Accademia libera del … Leggi tutto RENATO BALLERINI (Ravenna 1877 – Lugano 1954). Pittore, scultore, illustratore e giornalista.

STEFANO GALLI. Body and Soul – Jazz Portraits.

Da William Gottlieb in poi, la fotografia musicale ha assunto un ruolo davvero importante nel panorama visivo contemporaneo. Così, soprattutto, nell’ambito della musica jazz: molti ritratti di musicisti, spesso in bianco e nero, sono oggi parte dell’immaginario collettivo e hanno lasciato un segno indelebile nella formazione della nostra cultura. Stefano Galli (1966) fotografa i grandi … Leggi tutto STEFANO GALLI. Body and Soul – Jazz Portraits.

MARIO COMENSOLI (1922-1933). Gli “uomini in blu”.

Mostra a cura di Chiara Gatti e Nicoletta Ossanna Cavadini. La mostra mira a presentare la produzione pittorica relativa al periodo degli “uomini in blu” di Mario Comensoli (Lugano, 1922 – Zurigo, 1993), collocandosi in tal modo tra gli approfondimenti tematici sugli artisti contemporanei legati al genius loci. L’esposizione s’inserisce nelle celebrazioni del centenario della nascita … Leggi tutto MARIO COMENSOLI (1922-1933). Gli “uomini in blu”.

DAVIDE CASCIO. Chaosmos.

Chaosmos consiste di 3 interventi site-specific negli spazi del Museo d’arte Mendrisio: un mobile nel grande salone al I piano (Spider Bee) e alcuni interventi anche sulle pareti (Dangling painting relifs), di una schermatura dei due archi verso il primo corridoio (Out) e di un’installazione nella I sala (Riverrun). Inoltre, verranno presentati anche alcuni lavori … Leggi tutto DAVIDE CASCIO. Chaosmos.